Aggiunta di oggetti a bucket con funzione Controllo delle versioni sospesa - Amazon Simple Storage Service

Aggiunta di oggetti a bucket con funzione Controllo delle versioni sospesa

Puoi aggiungere oggetti a bucket con la funzione Controllo delle versioni sospesa in Amazon S3 per creare l'oggetto con ID versione null o sovrascrivere una qualsiasi versione dell'oggetto con un ID versione corrispondente.

Dopo la sospensione della funzione Controllo delle versioni di un bucket, Amazon S3 aggiungerà automaticamente un ID versione null a ogni oggetto archiviato successivamente (utilizzando PUT, POST o COPY) nel bucket.

La figura seguente mostra l'aggiunta dell'ID versione null a un oggetto da parte di Amazon S3 quando l'oggetto viene aggiunto a un bucket con funzione Controllo delle versioni abilitata.

Se nel bucket è già presente una versione null e si aggiunge un altro oggetto con la stessa chiave, l'oggetto così aggiunto sovrascrive la versione null originaria.

Se il bucket contiene oggetti con versione, la versione della funzione PUT diventa quella corrente dell'oggetto. La figura seguente mostra come l'aggiunta di un oggetto a un bucket contenente oggetti con versione non sovrascrive l'oggetto già presente nel bucket.

In questo caso, la versione 111111 risiedeva già nel bucket. Amazon S3 aggiunge un ID versione null all'oggetto da aggiungere e lo archivia nel bucket. La versione 111111 risulta ora sovrascritta.

Se nel bucket è già presente una versione null, tale versione viene sovrascritta, come mostrato nell'illustrazione seguente.

Sebbene la chiave e l'ID (null) della versione null siano identici prima e dopo la richiesta PUT, i contenuti della versione null inizialmente memorizzati nel bucket vengono sostituiti da quelli dell'oggetto PUT per l'inserimento nel bucket.