Configurazione dell'analisi della classe di storage - Amazon Simple Storage Service

Configurazione dell'analisi della classe di storage

Lo strumento per l'analisi della classe di storage Amazon S3 consente di analizzare gli schemi di accesso allo storage per stabilire quando eseguire la transizione dei dati verso l'opportuna classe di storage. Osservando gli schemi di accesso ai dati, l'analisi della classe di storage aiuta a determinare quando è opportuno spostare i dati meno utilizzati dallo storage STANDARD alla classe di storage STANDARD_IA (ad accesso infrequente). Per maggiori informazioni su STANDARD_IA, consulta le domande frequenti su Amazon S3 e Utilizzo delle classi di storage di Amazon S3.

È possibile impostare l'analisi della classe di storage configurando i dati degli oggetti da analizzare. A seconda della configurazione, l'analisi della classe di storage può:

  • Analizzare l'intero contenuto di un bucket.

    Verrà generata un'analisi per tutti gli oggetti del bucket.

  • Analizzare gli oggetti raggruppati in base al prefisso e ai tag.

    Si possono configurare filtri che raggruppano gli oggetti per l'analisi in base a un prefisso, ai tag dell'oggetto o a una combinazione di entrambe le opzioni. Viene generata un'analisi separata per ogni filtro configurato. È possibile definire più configurazioni di filtri per ciascun bucket (fino a 1.000).

  • Esportare i dati dell'analisi.

    Quando si configura l'analisi della classe di storage per un bucket o un filtro, si può scegliere di far esportare ogni giorno i relativi dati in un file. L'analisi del giorno corrente viene aggiunta al file per formare un registro storico dell'analisi per il filtro configurato. Il file viene aggiornato quotidianamente nella destinazione selezionata. Al momento della selezione dei dati da esportare, si specifica un bucket di destinazione e un prefisso di destinazione (facoltativo) dove scrivere il file.

Per configurare l'analisi della classe di archiviazione puoi utilizzare la console Amazon S3, l'API REST oppure la AWS CLI o gli SDK AWS.

Importante

L'analisi della classe di archiviazione non fornisce suggerimenti sulla transizione alle classi di archiviazione ONEZONE_IA o S3 Glacier Flexible Retrieval.

Se desideri configurare l'analisi delle classi di archiviazione per esportare i risultati come file .csv e il bucket di destinazione utilizzare la crittografia bucket predefinita con una AWS KMS key, devi aggiornare la policy della chiave AWS KMS per concedere ad Amazon S3 l'autorizzazione a crittografare il file .csv. Per istruzioni, consulta Concessione ad Amazon S3 dell'autorizzazione per l'utilizzo della AWS KMS key per la crittografia.

Per ulteriori informazioni sull'analisi, consulta Analisi di Amazon S3 – Analisi della classe di storage.

Per configurare l'analisi della classe di storage
  1. Accedi alla AWS Management Console e apri la console Amazon S3 all'indirizzo https://console.aws.amazon.com/s3/.

  2. Nell'elenco Buckets (Bucket), scegliere il nome del bucket per cui si desidera configurare l'analisi della classe di storage.

  3. Seleziona la scheda Parametri.

  4. In Storage Class Analysis (Analisi classe storage), scegliere Create analytics configuration (Crea configurazione di analisi).

  5. Digitare un nome per il filtro. Per analizzare l'intero bucket, lasciare vuoto il campo Prefix (Prefisso).

  6. Nel campo Prefix (Prefisso), digitare il testo per il prefisso per gli oggetti che si desidera analizzare.

  7. Per aggiungere un tag, scegli Add tag (Aggiungi tag). Digitare una Key (Chiave) e un Value (Valore) per il tag. È possibile immettere un prefisso e più tag.

  8. Se si desidera, scegliere Enable (Abilita) in Export CSV (Esporta CSV) per esportare i report dell'analisi in un file flat in formato .csv. Scegliere un bucket di destinazione per archiviare il file. È anche possibile scegliere un prefisso per il bucket di destinazione. Il bucket di destinazione deve trovarsi nella stessa Regione AWS del bucket per cui si sta configurando l'analisi. Il bucket di destinazione può trovarsi in un Account AWS diverso.

    Se il bucket di destinazione per il file .csv utilizza la crittografia bucket predefinita con una chiave KMS, devi aggiornare la policy della ciave AWS KMS per concedere ad Amazon S3 l'autorizzazione a crittografare il file .csv. Per istruzioni, consulta Concessione ad Amazon S3 dell'autorizzazione per l'utilizzo della AWS KMS key per la crittografia.

  9. Scegliere Create configuration (Crea configurazione).

Amazon S3 crea una policy nel bucket di destinazione che concede ad Amazon S3 l'autorizzazione di scrittura. Questo consente di scrivere dati dell'esportazione nel bucket.

Se si verifica un errore quando si tenta di creare la policy di bucket, vengono fornite le istruzioni per correggerlo. Ad esempio, se hai scelto un bucket di destinazione in un altro Account AWS e non disponi delle autorizzazioni di lettura e scrittura per la policy di bucket, verrà visualizzato il messaggio riportato di seguito. Il proprietario del bucket di destinazione deve aggiungere a quest'ultimo la policy di bucket. Se la policy non viene aggiunta al bucket di destinazione, i dati non verranno esportati in quanto Amazon S3 non dispone dell'autorizzazione di scrittura su tale bucket. Se il bucket di origine è di proprietà di un account diverso da quello dell'utente attuale, l'ID account corretto del bucket di origine verrà sostituito nella policy.

Per informazioni sui dati esportati e sul funzionamento del filtro, consulta Analisi di Amazon S3 – Analisi della classe di storage.

Per configurare l'analisi della classe di storage utilizzando l'API REST, utilizza PutBucketAnalyticsConfiguration. È inoltre possibile utilizzare l'operazione equivalente con la AWS CLI o gli SDK AWS.

È possibile utilizzare le seguenti API REST per lavorare con l'analisi della classe di storage: