Specifica della crittografia lato server con chiavi gestite da Amazon S3 (SSE-S3) - Amazon Simple Storage Service

Le traduzioni sono generate tramite traduzione automatica. In caso di conflitto tra il contenuto di una traduzione e la versione originale in Inglese, quest'ultima prevarrà.

Specifica della crittografia lato server con chiavi gestite da Amazon S3 (SSE-S3)

Importante

Amazon S3 ora applica la crittografia lato server con chiavi gestite da Amazon S3 (SSE-S3) come livello di base della crittografia per ogni bucket di Amazon S3. A partire dal 5 gennaio 2023, tutti i caricamenti di nuovi oggetti su Amazon S3 vengono crittografati automaticamente senza costi aggiuntivi e senza alcun impatto sulle prestazioni. Lo stato della crittografia automatica per la configurazione della crittografia predefinita del bucket S3 e per il caricamento di nuovi oggetti è disponibile nei log di AWS CloudTrail, in S3 Inventory, in S3 Storage Lens, nella console di Amazon S3 e come intestazione di risposta API Amazon S3 aggiuntiva nella AWS Command Line Interface e negli SDK AWS. Per ulteriori informazioni, consulta Domande frequenti sulla crittografia predefinita.

Tutti i bucket Amazon S3 hanno la crittografia configurata per impostazione predefinita e tutti i nuovi oggetti caricati in un bucket S3 vengono automaticamente crittografati quando sono a riposo. La crittografia lato server con le chiavi gestite da Amazon S3 (SSE-S3) è la configurazione predefinita della crittografia per ogni bucket di Amazon S3. Per utilizzare un diverso tipo di crittografia, puoi specificare il tipo di crittografia lato server da utilizzare nelle richieste PUT S3 oppure impostare la configurazione di crittografia predefinita nel bucket di destinazione.

Se desideri specificare un tipo di crittografia diverso nelle richieste PUT, puoi utilizzare la crittografia lato server con chiavi AWS Key Management Service (AWS KMS) (SSE-KMS), la crittografia lato server a doppio livello con chiavi AWS KMS (DSSE-KMS) o la crittografia lato server con chiavi fornite dal cliente (SSE-C). Per impostare una configurazione di crittografia predefinita diversa nel bucket di destinazione puoi utilizzare SSE-KMS o DSSE-KMS.

Puoi specificare SSE-S3 utilizzando la console S3, le REST API, gli SDK AWS e la AWS Command Line Interface (AWS CLI). Per ulteriori informazioni, consulta Impostazione del comportamento predefinito della crittografia lato server per i bucket Amazon S3.

Questo argomento descrive in che modo impostare o modificare il tipo di crittografia che viene utilizzato da un oggetto utilizzando la AWS Management Console. Quando si copia un oggetto utilizzando la console, l'oggetto viene copiato da Amazon S3 così com'è: Ciò significa che se l'oggetto di origine è crittografato, anche l'oggetto di destinazione sarà crittografato. Puoi usare la console per aggiungere o modificare la crittografia per un oggetto.

Nota

Se si modifica la crittografia di un oggetto, viene creato un nuovo oggetto per sostituire quello precedente. Se è abilitata la funzione Controllo delle versioni S3, viene creata una nuova versione dell'oggetto e l'oggetto esistente diventa una versione precedente. Il ruolo che modifica la proprietà diventa anche il proprietario del nuovo oggetto o della versione dell'oggetto.

Per modificare la crittografia di un oggetto
  1. Accedi alla AWS Management Console e apri la console di Amazon S3 all'indirizzo https://console.aws.amazon.com/s3/.

  2. Nel pannello di navigazione a sinistra, scegli Buckets (Bucket).

  3. Nell'elenco Buckets (Bucket) scegliere il nome del bucket contenente l'oggetto.

  4. Nell'elenco Nome scegli il nome dell'oggetto per cui desideri aggiungere o modificare la crittografia.

    Viene visualizzata la pagina dei dettagli dell'oggetto, con diverse sezioni che visualizzano le proprietà dell'oggetto.

  5. Scegliere la scheda Properties (Proprietà).

  6. Scorri verso il basso fino alla sezione Impostazioni crittografia lato server, quindi scegli Modifica.

  7. In Impostazioni di crittografia scegli Usa impostazioni di crittografia predefinite del bucket o Sostituisci impostazioni di crittografia predefinite del bucket.

  8. Se scegli Sostituisci impostazioni del bucket per la crittografia predefinita, configura le seguenti impostazioni di crittografia.

    1. Per Tipo di crittografia scegli Chiavi gestite da Amazon S3 (SSE-S3). Per crittografare gli oggetti, SSE-S3 utilizza una delle cifrature di blocco più complesse, lo standard di crittografia avanzata a 256 bit (AES-256). Per ulteriori informazioni, consulta Uso della crittografia lato server con chiavi gestite da Amazon S3 (SSE-S3).

  9. Seleziona Save changes (Salva modifiche).

Nota

Questa azione applica la crittografia a tutti gli oggetti specificati. Durante la crittografia delle cartelle, attendere il completamento dell'operazione di salvataggio prima di aggiungere nuovi oggetti alla cartella.

Al momento della creazione dell'oggetto, ovvero quando si carica un nuovo oggetto o si esegue una copia di un oggetto esistente, è possibile specificare se si desidera che Amazon S3 esegua la crittografia dei dati con le chiavi gestite da Amazon S3 (SSE-S3) aggiungendo alla richiesta l'intestazione x-amz-server-side-encryption. Imposta il valore dell'intestazione sull'algoritmo della crittografia AES256 supportato da Amazon S3. Amazon S3 conferma che l'oggetto è stato archiviato utilizzando SSE-S3 restituendo l'intestazione della risposta x-amz-server-side-encryption.

Le operazioni API per il caricamento REST elencate di seguito accettano l'intestazione della richiesta x-amz-server-side-encryption.

Quando si caricano oggetti di grandi dimensioni utilizzando l'operazione API per il caricamento in più parti, è possibile specificare la crittografia lato server aggiungendo l'intestazione x-amz-server-side-encryption alla richiesta di avvio del caricamento in più parti. Quando si copia un oggetto esistente, indipendentemente dal fatto che l'oggetto di origine sia stato o meno crittografato, l'oggetto di destinazione non viene crittografato, a meno che non si richieda esplicitamente la crittografia lato server.

Quando un oggetto viene archiviato utilizzando SSE-S3, le intestazioni di risposta delle seguenti operazioni REST API restituiscono l'intestazione x-amz-server-side-encryption.

Nota

Non inviare l'intestazione di richiesta di crittografia per richieste GET e HEAD se l'oggetto utilizza SSE-S3 per evitare di ricevere un errore HTTP 400 (Bad Request).

Quando utilizzi gli SDK AWS puoi richiedere ad Amazon S3 di usare la crittografia lato server con le chiavi di crittografia gestite da Amazon S3 (SSE-S3). In questa sezione sono forniti esempi di utilizzo degli SDK AWS in più lingue. Per ulteriori informazioni su altri SDK, consulta Codici di esempio e librerie.

Java

Quando utilizzi AWS SDK for Java per caricare un oggetto, puoi usare SSE-S3 per crittografarlo. Per richiedere la crittografia lato server, utilizza la proprietà ObjectMetadata della PutObjectRequest per impostare l'intestazione della richiesta x-amz-server-side-encryption. Quando si utilizza il metodo putObject() di AmazonS3Client, Amazon S3 cripta i dati e li salva.

È anche possibile richiedere la crittografia SSE-S3 durante il caricamento di oggetti con l'operazione API per il caricamento in più parti:

  • Quando si utilizza l'operazione API per il caricamento in più parti di alto livello, usi i metodi TransferManager per applicare la crittografia lato server agli oggetti durante il loro caricamento. È possibile utilizzare uno qualsiasi dei metodi di caricamento che accetta ObjectMetadata come parametro. Per ulteriori informazioni, consulta Caricamento di un oggetto utilizzando il caricamento in più parti.

  • Quando si utilizza l'operazione API per il caricamento in più parti di basso livello, specifichi la crittografia lato server quando avvii il caricamento in più parti. Si aggiungi la proprietà ObjectMetadata mediante una chiamata al metodo InitiateMultipartUploadRequest.setObjectMetadata(). Per ulteriori informazioni, consulta Utilizzo degli SDK AWS (API di basso livello).

Non puoi direttamente modificare lo stato di crittografia di un oggetto (la crittografia di un oggetto non crittografato o la decrittografia dell'oggetto crittografato). Per modificare lo stato di crittografia di un oggetto, effettuare una copia dell'oggetto, specificando lo stato di crittografia per la copia e poi eliminare l'oggetto originale. Amazon S3 esegue la crittografia dell'oggetto copiato solo se hai effettuato una richiesta specifica di crittografia lato server. Per richiedere la crittografia dell'oggetto copiato tramite l'API Java, utilizza la proprietà ObjectMetadata per specificare la crittografia lato server in CopyObjectRequest, come mostrato nell'esempio di codice Java riportato di seguito.

Esempio

L'esempio che segue mostra come impostare la crittografia lato server utilizzando AWS SDK for Java. Mostra come eseguire le seguenti operazioni:

  • Carica un nuovo oggetto usando SSE-S3.

  • Modifica lo stato di crittografia di un oggetto (in questo esempio, crittografare un oggetto precedentemente non crittografato) eseguendo una copia dell'oggetto.

  • Controlla lo stato di crittografia dell'oggetto.

Per ulteriori informazioni sulla crittografia lato server, consulta Utilizzo di REST API. Per istruzioni su come creare e testare un esempio di utilizzo, consulta Test degli esempi di codice Java di Amazon S3.

import com.amazonaws.AmazonServiceException; import com.amazonaws.SdkClientException; import com.amazonaws.auth.profile.ProfileCredentialsProvider; import com.amazonaws.regions.Regions; import com.amazonaws.services.s3.AmazonS3; import com.amazonaws.services.s3.AmazonS3ClientBuilder; import com.amazonaws.services.s3.internal.SSEResultBase; import com.amazonaws.services.s3.model.*; import java.io.ByteArrayInputStream; public class SpecifyServerSideEncryption { public static void main(String[] args) { Regions clientRegion = Regions.DEFAULT_REGION; String bucketName = "*** Bucket name ***"; String keyNameToEncrypt = "*** Key name for an object to upload and encrypt ***"; String keyNameToCopyAndEncrypt = "*** Key name for an unencrypted object to be encrypted by copying ***"; String copiedObjectKeyName = "*** Key name for the encrypted copy of the unencrypted object ***"; try { AmazonS3 s3Client = AmazonS3ClientBuilder.standard() .withRegion(clientRegion) .withCredentials(new ProfileCredentialsProvider()) .build(); // Upload an object and encrypt it with SSE. uploadObjectWithSSEEncryption(s3Client, bucketName, keyNameToEncrypt); // Upload a new unencrypted object, then change its encryption state // to encrypted by making a copy. changeSSEEncryptionStatusByCopying(s3Client, bucketName, keyNameToCopyAndEncrypt, copiedObjectKeyName); } catch (AmazonServiceException e) { // The call was transmitted successfully, but Amazon S3 couldn't process // it, so it returned an error response. e.printStackTrace(); } catch (SdkClientException e) { // Amazon S3 couldn't be contacted for a response, or the client // couldn't parse the response from Amazon S3. e.printStackTrace(); } } private static void uploadObjectWithSSEEncryption(AmazonS3 s3Client, String bucketName, String keyName) { String objectContent = "Test object encrypted with SSE"; byte[] objectBytes = objectContent.getBytes(); // Specify server-side encryption. ObjectMetadata objectMetadata = new ObjectMetadata(); objectMetadata.setContentLength(objectBytes.length); objectMetadata.setSSEAlgorithm(ObjectMetadata.AES_256_SERVER_SIDE_ENCRYPTION); PutObjectRequest putRequest = new PutObjectRequest(bucketName, keyName, new ByteArrayInputStream(objectBytes), objectMetadata); // Upload the object and check its encryption status. PutObjectResult putResult = s3Client.putObject(putRequest); System.out.println("Object \"" + keyName + "\" uploaded with SSE."); printEncryptionStatus(putResult); } private static void changeSSEEncryptionStatusByCopying(AmazonS3 s3Client, String bucketName, String sourceKey, String destKey) { // Upload a new, unencrypted object. PutObjectResult putResult = s3Client.putObject(bucketName, sourceKey, "Object example to encrypt by copying"); System.out.println("Unencrypted object \"" + sourceKey + "\" uploaded."); printEncryptionStatus(putResult); // Make a copy of the object and use server-side encryption when storing the // copy. CopyObjectRequest request = new CopyObjectRequest(bucketName, sourceKey, bucketName, destKey); ObjectMetadata objectMetadata = new ObjectMetadata(); objectMetadata.setSSEAlgorithm(ObjectMetadata.AES_256_SERVER_SIDE_ENCRYPTION); request.setNewObjectMetadata(objectMetadata); // Perform the copy operation and display the copy's encryption status. CopyObjectResult response = s3Client.copyObject(request); System.out.println("Object \"" + destKey + "\" uploaded with SSE."); printEncryptionStatus(response); // Delete the original, unencrypted object, leaving only the encrypted copy in // Amazon S3. s3Client.deleteObject(bucketName, sourceKey); System.out.println("Unencrypted object \"" + sourceKey + "\" deleted."); } private static void printEncryptionStatus(SSEResultBase response) { String encryptionStatus = response.getSSEAlgorithm(); if (encryptionStatus == null) { encryptionStatus = "Not encrypted with SSE"; } System.out.println("Object encryption status is: " + encryptionStatus); } }
.NET

Quando carichi un oggetto, puoi indirizzare Amazon S3 per crittografarlo. Per modificare lo stato di crittografia di un oggetto esistente, effettuare una copia dell'oggetto ed eliminare l'oggetto di origine. Per impostazione predefinita, l'operazione di copia crittografa la destinazione solo se si richiede esplicitamente la crittografia lato server dell'oggetto di destinazione. Per specificare SSE-S3 in CopyObjectRequest, aggiungi quanto segue:

ServerSideEncryptionMethod = ServerSideEncryptionMethod.AES256

Per un esempio di come copiare un oggetto, consulta Uso degli SDK AWS.

Nel seguente esempio viene caricato un oggetto. Nella richiesta l'esempio indirizza Amazon S3 per crittografare l'oggetto. L'esempio poi recupera i metadati dell'oggetto e verifica i metodi di crittografia utilizzati. Per informazioni su come creare e testare un esempio di utilizzo, consulta Esecuzione degli esempi di codice .NET di Amazon S3.

using Amazon; using Amazon.S3; using Amazon.S3.Model; using System; using System.Threading.Tasks; namespace Amazon.DocSamples.S3 { class SpecifyServerSideEncryptionTest { private const string bucketName = "*** bucket name ***"; private const string keyName = "*** key name for object created ***"; // Specify your bucket region (an example region is shown). private static readonly RegionEndpoint bucketRegion = RegionEndpoint.USWest2; private static IAmazonS3 client; public static void Main() { client = new AmazonS3Client(bucketRegion); WritingAnObjectAsync().Wait(); } static async Task WritingAnObjectAsync() { try { var putRequest = new PutObjectRequest { BucketName = bucketName, Key = keyName, ContentBody = "sample text", ServerSideEncryptionMethod = ServerSideEncryptionMethod.AES256 }; var putResponse = await client.PutObjectAsync(putRequest); // Determine the encryption state of an object. GetObjectMetadataRequest metadataRequest = new GetObjectMetadataRequest { BucketName = bucketName, Key = keyName }; GetObjectMetadataResponse response = await client.GetObjectMetadataAsync(metadataRequest); ServerSideEncryptionMethod objectEncryption = response.ServerSideEncryptionMethod; Console.WriteLine("Encryption method used: {0}", objectEncryption.ToString()); } catch (AmazonS3Exception e) { Console.WriteLine("Error encountered ***. Message:'{0}' when writing an object", e.Message); } catch (Exception e) { Console.WriteLine("Unknown encountered on server. Message:'{0}' when writing an object", e.Message); } } } }
PHP

Questo argomento mostra come utilizzare le classi della versione 3 di AWS SDK for PHP per aggiungere SSE-S3 agli oggetti che carichi su Amazon S3. Si presume che siano già state seguite le istruzioni riportate in Utilizzo dell'AWS SDK for PHP ed esecuzione degli esempi in PHP e che AWS SDK for PHP sia stato correttamente installato.

Per caricare un oggetto su Amazon S3, si utilizza il metodo Aws\S3\S3Client::putObject(). Per aggiungere l'intestazione di richiesta x-amz-server-side-encryption alla richiesta di caricamento, specificare il parametroServerSideEncryption con il valore AES256, come mostrato nel seguente esempio di codice. Per ulteriori informazioni sulla crittografia lato server delle richieste, consultare Utilizzo di REST API.

require 'vendor/autoload.php'; use Aws\S3\S3Client; $bucket = '*** Your Bucket Name ***'; $keyname = '*** Your Object Key ***'; // $filepath should be an absolute path to a file on disk. $filepath = '*** Your File Path ***'; $s3 = new S3Client([ 'version' => 'latest', 'region' => 'us-east-1' ]); // Upload a file with server-side encryption. $result = $s3->putObject([ 'Bucket' => $bucket, 'Key' => $keyname, 'SourceFile' => $filepath, 'ServerSideEncryption' => 'AES256', ]);

Nella risposta Amazon S3 restituisce l'intestazione x-amz-server-side-encryption con il valore dell'algoritmo di crittografia utilizzato per crittografare i dati dell'oggetto.

Quando si caricano oggetti di grandi dimensioni utilizzando l'API per il caricamento in più parti, puoi specificare SSE-S3 per gli oggetti che carichi, come segue:

  • Quando utilizzi l'operazione API di caricamento multiparte di basso livello, specifica la crittografia lato server quando chiami il metodo Aws\ S3\ S3Client:: (). createMultipartUpload Per aggiungere l'intestazione di richiesta x-amz-server-side-encryption alla richiesta, specificare la chiave array del parametro ServerSideEncryption con il valore AES256. Per ulteriori informazioni sull'operazione API per il caricamento in più parti di basso livello, consulta Utilizzo degli SDK AWS (API di basso livello).

  • Quando utilizzi l'operazione API di caricamento multiparte di alto livello, specifica la crittografia lato server utilizzando il parametro dell'operazione API. ServerSideEncryption CreateMultipartUpload Per un esempio di utilizzo del metodo setOption() con l'operazione API per il caricamento in più parti di alto livello, consulta Caricamento di un oggetto utilizzando il caricamento in più parti.

Per determinare lo stato di crittografia di un oggetto esistente, recuperare i metadati dell'oggetto richiamando il metodo Aws\S3\S3Client::headObject(), come mostrato nell'esempio di codice PHP riportato di seguito.

require 'vendor/autoload.php'; use Aws\S3\S3Client; $bucket = '*** Your Bucket Name ***'; $keyname = '*** Your Object Key ***'; $s3 = new S3Client([ 'version' => 'latest', 'region' => 'us-east-1' ]); // Check which server-side encryption algorithm is used. $result = $s3->headObject([ 'Bucket' => $bucket, 'Key' => $keyname, ]); echo $result['ServerSideEncryption'];

Per modificare lo stato di crittografia di un oggetto esistente, effettuare una copia dell'oggetto utilizzando il metodo Aws\S3\S3Client::copyObject() ed eliminare l'oggetto di origine. Per impostazione predefinita, copyObject() non esegue la crittografia della destinazione, a meno che non si richieda esplicitamente la crittografia lato server dell'oggetto di destinazione utilizzando il parametro ServerSideEncryption con il valore AES256. Il seguente esempio di codice PHP esegue una copia di un oggetto e aggiunge la crittografia lato server all'oggetto copiato.

require 'vendor/autoload.php'; use Aws\S3\S3Client; $sourceBucket = '*** Your Source Bucket Name ***'; $sourceKeyname = '*** Your Source Object Key ***'; $targetBucket = '*** Your Target Bucket Name ***'; $targetKeyname = '*** Your Target Object Key ***'; $s3 = new S3Client([ 'version' => 'latest', 'region' => 'us-east-1' ]); // Copy an object and add server-side encryption. $s3->copyObject([ 'Bucket' => $targetBucket, 'Key' => $targetKeyname, 'CopySource' => "$sourceBucket/$sourceKeyname", 'ServerSideEncryption' => 'AES256', ]);

Per ulteriori informazioni, consulta i seguenti argomenti:

Ruby

Quando si utilizza l'AWS SDK for Ruby per caricare un oggetto, è possibile specificare di crittografare l'oggetto quando inattivo con SSE-S3. Dopo essere stato letto, l'oggetto viene automaticamente decrittografato.

Il seguente esempio dell'AWS SDK for Ruby versione 3 dimostra come specificare di eseguire la crittografia di un file caricato su Amazon S3 quando a riposo.

require "aws-sdk-s3" # Wraps Amazon S3 object actions. class ObjectPutSseWrapper attr_reader :object # @param object [Aws::S3::Object] An existing Amazon S3 object. def initialize(object) @object = object end def put_object_encrypted(object_content, encryption) @object.put(body: object_content, server_side_encryption: encryption) true rescue Aws::Errors::ServiceError => e puts "Couldn't put your content to #{object.key}. Here's why: #{e.message}" false end end # Example usage: def run_demo bucket_name = "doc-example-bucket" object_key = "my-encrypted-content" object_content = "This is my super-secret content." encryption = "AES256" wrapper = ObjectPutSseWrapper.new(Aws::S3::Object.new(bucket_name, object_content)) return unless wrapper.put_object_encrypted(object_content, encryption) puts "Put your content into #{bucket_name}:#{object_key} and encrypted it with #{encryption}." end run_demo if $PROGRAM_NAME == __FILE__

L'esempio di codice seguente dimostra come determinare lo stato di crittografia di un oggetto esistente.

require "aws-sdk-s3" # Wraps Amazon S3 object actions. class ObjectGetEncryptionWrapper attr_reader :object # @param object [Aws::S3::Object] An existing Amazon S3 object. def initialize(object) @object = object end # Gets the object into memory. # # @return [Aws::S3::Types::GetObjectOutput, nil] The retrieved object data if successful; otherwise nil. def get_object @object.get rescue Aws::Errors::ServiceError => e puts "Couldn't get object #{@object.key}. Here's why: #{e.message}" end end # Example usage: def run_demo bucket_name = "doc-example-bucket" object_key = "my-object.txt" wrapper = ObjectGetEncryptionWrapper.new(Aws::S3::Object.new(bucket_name, object_key)) obj_data = wrapper.get_object return unless obj_data encryption = obj_data.server_side_encryption.nil? ? "no" : obj_data.server_side_encryption puts "Object #{object_key} uses #{encryption} encryption." end run_demo if $PROGRAM_NAME == __FILE__

Se la crittografia lato server non viene utilizzata per l'oggetto archiviato in Amazon S3, il metodo restituisce null.

Per modificare lo stato di crittografia di un oggetto esistente, effettuare una copia dell'oggetto ed eliminare l'oggetto di origine. Per default, i metodi di copia non eseguono la crittografia della destinazione, a meno che non si richieda esplicitamente la crittografia lato server. È possibile richiedere la crittografia dell'oggetto di destinazione specificando il valore server_side_encryption nell'argomento hash dell'opzione, come mostrato nel seguente esempio di codice Ruby. L'esempio di codice dimostra come copiare un oggetto e crittografare la copia con SSE-S3.

require "aws-sdk-s3" # Wraps Amazon S3 object actions. class ObjectCopyEncryptWrapper attr_reader :source_object # @param source_object [Aws::S3::Object] An existing Amazon S3 object. This is used as the source object for # copy actions. def initialize(source_object) @source_object = source_object end # Copy the source object to the specified target bucket, rename it with the target key, and encrypt it. # # @param target_bucket [Aws::S3::Bucket] An existing Amazon S3 bucket where the object is copied. # @param target_object_key [String] The key to give the copy of the object. # @return [Aws::S3::Object, nil] The copied object when successful; otherwise, nil. def copy_object(target_bucket, target_object_key, encryption) @source_object.copy_to(bucket: target_bucket.name, key: target_object_key, server_side_encryption: encryption) target_bucket.object(target_object_key) rescue Aws::Errors::ServiceError => e puts "Couldn't copy #{@source_object.key} to #{target_object_key}. Here's why: #{e.message}" end end # Example usage: def run_demo source_bucket_name = "doc-example-bucket1" source_key = "my-source-file.txt" target_bucket_name = "doc-example-bucket2" target_key = "my-target-file.txt" target_encryption = "AES256" source_bucket = Aws::S3::Bucket.new(source_bucket_name) wrapper = ObjectCopyEncryptWrapper.new(source_bucket.object(source_key)) target_bucket = Aws::S3::Bucket.new(target_bucket_name) target_object = wrapper.copy_object(target_bucket, target_key, target_encryption) return unless target_object puts "Copied #{source_key} from #{source_bucket_name} to #{target_object.bucket_name}:#{target_object.key} and "\ "encrypted the target with #{target_object.server_side_encryption} encryption." end run_demo if $PROGRAM_NAME == __FILE__

Per specificare SSE-S3 quando si carica un oggetto utilizzando la AWS CLI, utilizza l'esempio seguente.

aws s3api put-object --bucket DOC-EXAMPLE-BUCKET1 --key object-key-name --server-side-encryption AES256 --body file path

Per ulteriori informazioni, consulta put-object in Riferimenti della AWS CLI. Per specificare SSE-S3 quando si copia un oggetto utilizzando la AWS CLI, consulta copy-object.

Per esempi sull'impostazione della crittografia utilizzando AWS CloudFormation, consulta Creazione di un bucket con crittografia predefinita e l'esempio Creazione di un bucket utilizzando la crittografia lato server AWS KMS con una chiave Bucket S3 nell'argomento AWS::S3::Bucket ServerSideEncryptionRule della Guida per l'utente di AWS CloudFormation.