Prevenzione del confused deputy tra servizi - Amazon OpenSearch Service

Prevenzione del confused deputy tra servizi

Con "confused deputy" si intende un problema di sicurezza in cui un'entità che non dispone dell’autorizzazione per eseguire una certa operazione può costringere un'entità con più privilegi a eseguire tale operazione. In AWS, la rappresentazione cross-service può comportare il problema confused deputy. La rappresentazione tra servizi può verificarsi quando un servizio (il servizio chiamante) effettua una chiamata a un altro servizio (il servizio chiamato). Il servizio chiamante può essere manipolato per utilizzare le proprie autorizzazioni e agire sulle risorse di un altro cliente, a cui normalmente non avrebbe accesso. Per evitare ciò, AWS fornisce strumenti per poterti a proteggere i tuoi dati per tutti i servizi con entità di servizio a cui è stato concesso l'accesso alle risorse del tuo account.

Consigliamo di utilizzare le chiavi di contesto delle condizioni globali aws:SourceArn e aws:SourceAccount nelle policy delle risorse per limitare le autorizzazioni con cui Amazon OpenSearch Service fornisce un altro servizio alla risorsa. Se il valore aws:SourceArn non contiene l'ID account, ad esempio un ARN di un bucket Amazon S3, è necessario utilizzare entrambe le chiavi di contesto delle condizioni globali per limitare le autorizzazioni. Se si utilizzano entrambe le chiavi di contesto delle condizioni globali e il valore aws:SourceArn contiene l'ID account, il valore aws:SourceAccount e l’account nel valore aws:SourceArn deve utilizzare lo stesso ID account nella stessa dichiarazione di policy. Utilizzare aws:SourceArn se si desidera consentire l'associazione di una sola risorsa all'accesso tra servizi. Utilizzare aws:SourceAccount se si desidera consentire l'associazione di qualsiasi risorsa in tale account all'uso tra servizi.

Il valore di aws:SourceArn deve essere l'ARN del dominio di OpenSearch Service.

Il modo più efficace per proteggersi dal problema "confused deputy" è quello di usare la chiave di contesto della condizione globale aws:SourceArn con l'ARN completo della risorsa. Se non si conosce l'ARN completo della risorsa o si scelgono più risorse, è necessario utilizzare la chiave di contesto della condizione globale aws:SourceArn con caratteri jolly (*) per le parti sconosciute dell'ARN. Ad esempio, arn:aws:es:*:123456789012:*.

L'esempio seguente mostra il modo in cui puoi utilizzare le chiavi di contesto delle condizioni globali aws:SourceArn e aws:SourceAccount in OpenSearch Service per prevenire il problema confused deputy.

{ "Version":"2012-10-17", "Statement":{ "Sid":"ConfusedDeputyPreventionExamplePolicy", "Effect":"Allow", "Principal":{ "Service":"es.amazonaws.com" }, "Action":"sts:AssumeRole", "Condition":{ "StringEquals":{ "aws:SourceAccount":"123456789012" }, "ArnLike":{ "aws:SourceArn":"arn:aws:es:region:123456789012:domain/my-domain" } } } }