ElastiCache per componenti e funzionalità Memcached - Amazon ElastiCache

Le traduzioni sono generate tramite traduzione automatica. In caso di conflitto tra il contenuto di una traduzione e la versione originale in Inglese, quest'ultima prevarrà.

ElastiCache per componenti e funzionalità Memcached

Di seguito, puoi trovare una panoramica dei componenti principali di una distribuzione Amazon ElastiCache for Memcached.

ElastiCache nodi

Un nodo è l'elemento costitutivo più piccolo di una ElastiCache distribuzione. Un nodo può essere isolato o avere qualche tipo di rapporto con altri nodi.

Un nodo è un blocco di dimensioni fisse di RAM collegata alla rete. Ogni nodo esegue un'istanza di Memcached. Se necessario, puoi eseguire il dimensionamento verso l'alto o verso il basso dei nodi di un cluster in un tipo di istanza diverso. Per ulteriori informazioni, consulta Scalabilità ElastiCache per Memcached.

Ogni nodo all'interno di un cluster è dello stesso tipo di istanza ed esegue lo stesso motore di cache. Ogni nodo di cache dispone del proprio Domain Name Service (DNS) e della propria porta. Sono supportati più tipi di nodi di cache, ciascuno con quantità variabili di memoria associata. Per una lista di tipi di istanze di nodo supportate, consulta Tipi di nodi supportati.

Puoi acquistare nodi su pay-as-you-go base volontaria, pagando solo per l'utilizzo di un nodo. Oppure puoi acquistare nodi riservati a una tariffa oraria significativamente ridotta. Se il tasso di utilizzo è elevato, l'acquisto di nodi riservati aiuta a risparmiare. Supponiamo che il cluster sia quasi sempre in uso e che di tanto in tanto vengano aggiunti nodi per gestire i picchi di utilizzo. In questo caso, puoi acquistare diversi nodi riservati da utilizzare per la maggior parte del tempo e acquistare pay-as-you-go nodi per le volte in cui occasionalmente devi aggiungere nodi. Per ulteriori informazioni sui nodi riservati, consulta Nodi riservati ElastiCache.

Il motore Memcached supporta la funzione Individuazione automatica. La funzione Individuazione automatica consente ai programmi client di identificare automaticamente tutti i nodi di un cluster di cache e di avviare e mantenere le connessioni a tutti questi nodi. Con l'individuazione automatica non occorre connettere manualmente l'applicazione ai singoli nodi. L'applicazione si connette invece a un endpoint di configurazione. La voce DNS dell'endpoint di configurazione contiene le voci CNAME di ciascuno degli endpoint dei nodi di cache. Di conseguenza, connettendosi all'endpoint di configurazione, l'applicazione dispone immediatamente di informazioni su tutti i nodi del cluster e può connettersi a ognuno di loro. Non occorre codificare gli endpoint dei singoli nodi di cache nell'applicazione. Per ulteriori informazioni, consulta Individuazione automatica.

Per ulteriori informazioni sui nodi, consulta Gestione di nodi.

ElastiCache per cluster Memcached

Un cluster Memcached è un raggruppamento logico di uno o più ElastiCache nodi. In un cluster Memcached i dati vengono partizionati tra i nodi.

Molte ElastiCache operazioni sono rivolte ai cluster:

  • Creazione di un cluster

  • Modifica di un cluster

  • Eliminazione di un cluster

  • Visualizzazione degli elementi in un cluster

  • Aggiunta o rimozione di tag di allocazione costi a e da un cluster

Per informazioni più dettagliate, consulta i seguenti argomenti correlati:

Configurazioni tipiche dei cluster

Memcached supporta fino a 300 nodi per cliente per ogni AWS regione, con ogni cluster con 1-60 nodi. Esegui la partizione dei dati tra i nodi di un cluster Memcached.

Quando si utilizza il motore Memcached, i cluster possono essere composti da 1—60 nodi. Esegui la partizione del database tra i nodi. L'applicazione esegue operazioni di lettura e di scrittura sull'endpoint di ciascun nodo. Per ulteriori informazioni, consulta Individuazione automatica.

Per una migliore tolleranza agli errori, posiziona i nodi Memcached in varie zone di disponibilità (AZ) all'interno della regione del cluster. AWS In questo modo, un guasto in una zona di disponibilità ha un impatto minimo sul cluster e sull'applicazione. Per ulteriori informazioni, consulta Limitazione dell'impatto degli errori.

Quando cambia la domanda per il cluster Memcached, puoi aumentare o diminuire le dimensioni del cluster aggiungendo o rimuovendo nodi che partizionano nuovamente i dati nella nuova quantità di nodi. Ti consigliamo di utilizzare un hashing coerente quando partizioni i dati. Per ulteriori informazioni sull'hashing coerente, consulta Configurazione del client ElastiCache per un efficiente bilanciamento del carico. Nel diagramma seguente sono disponibili esempi di cluster Memcached a nodo singolo e a più nodi.

Immagine: cluster Memcached: cluster a nodo singolo e a più nodi

AWS Regioni e zone di disponibilità

Amazon ElastiCache for Memcached è disponibile in diverse AWS regioni del mondo. In questo modo, puoi avviare ElastiCache cluster nelle località che soddisfano i tuoi requisiti aziendali. Ad esempio, puoi lanciare nella AWS regione più vicina ai tuoi clienti o per soddisfare determinati requisiti legali.

Per impostazione predefinita, gli AWS SDK AWS CLI, l' ElastiCache API e la ElastiCache console fanno riferimento alla regione Stati Uniti occidentali (Oregon). Man mano ElastiCache che la disponibilità viene estesa a nuove AWS regioni, sono disponibili anche nuovi endpoint per queste AWS regioni da utilizzare nelle richieste HTTP, negli AWS SDK e nella console. AWS CLI ElastiCache

Ogni AWS regione è progettata per essere completamente isolata dalle altre regioni. AWS All'interno di ciascuna regione sono presenti più zone di disponibilità. Avviando i nodi in diverse zone di disponibilità, puoi ottenere la massima tolleranza ai guasti possibile. Per ulteriori informazioni su AWS regioni e zone di disponibilità, vedereScelta di regioni e zone di disponibilità.

Immagine: regioni e zone di disponibilità

Per informazioni sulle AWS regioni supportate da ElastiCache e sui relativi endpoint, consultaRegioni ed endpoint supportati.

ElastiCache per gli endpoint Memcached

Un endpoint è l'indirizzo univoco utilizzato dall'applicazione per connettersi a un ElastiCache nodo o cluster.

Ciascun nodo di un cluster Memcached ha il proprio endpoint. Anche il cluster ha un proprio endpoint, chiamato endpoint di configurazione. Se abiliti la funzione Individuazione automatica e ti connetti all'endpoint di configurazione, la tua applicazione conosce automaticamente l'endpoint di ciascun nodo, anche dopo l'aggiunta o la rimozione di nodi dal cluster. Per ulteriori informazioni, consulta Individuazione automatica.

Per ulteriori informazioni, consulta la pagina relativa agli endpoint .

ElastiCache gruppi di parametri

I gruppi di parametri cache sono un modo facile per gestire le impostazioni di runtime per il software di motore supportato. I parametri vengono utilizzati per controllare l'utilizzo della memoria, le policy di espulsione, le dimensioni degli elementi e altro ancora. Un gruppo di ElastiCache parametri è una raccolta denominata di parametri specifici del motore che è possibile applicare a un cluster. In questo modo, sei certo che tutti i nodi di quel cluster siano configurati esattamente nello stesso modo.

Per un elenco dei parametri supportati, dei valori predefiniti e di quelli che si possono modificare, consulta DescribeEngineDefaultParameters (describe-engine-default-parameters).

Per informazioni più dettagliate sui gruppi di ElastiCache parametri, vedere. Configurazione dei parametri di motore con i gruppi di parametri

ElastiCache sicurezza

Per una maggiore sicurezza, l'accesso ai ElastiCache nodi è limitato alle applicazioni in esecuzione su istanze Amazon EC2 inserite nella whitelist. Puoi controllare le istanze Amazon EC2 che possono accedere al cluster utilizzando i gruppi di sicurezza.

Per impostazione predefinita, tutti i nuovi ElastiCache cluster vengono lanciati in un ambiente Amazon Virtual Private Cloud (Amazon VPC). Puoi utilizzare i gruppi di sottoreti per concedere l'accesso al cluster dalle istanze Amazon EC2 in esecuzione su sottoreti specifiche. Se scegliere di eseguire il cluster al di fuori del Amazon VPC, puoi creare Gruppi di sicurezza per autorizzare istanze Amazon EC2 in esecuzione all'interno di gruppi di sicurezza Amazon EC2 specifici.

ElastiCache gruppi di sottoreti

Un gruppo di sottoreti è una raccolta di sottoreti (generalmente private) che è possibile designare per i cluster in esecuzione in un ambiente cloud privato virtuale (Amazon VPC).

Se crei un cluster in un Amazon VPC, devi specificare un gruppo di sottoreti della cache. ElastiCache utilizza quel gruppo di sottorete di cache per scegliere una sottorete e gli indirizzi IP all'interno di quella sottorete da associare ai nodi della cache.

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo del gruppo di sottoreti della cache in un ambiente Amazon VPC, consulta Amazon VPC e sicurezza di ElastiCache, Authorize access e Sottoreti e gruppi di sottoreti.

ElastiCache per gli eventi Memcached

Quando si verificano eventi significativi in un cluster di cache, ElastiCache invia una notifica a un argomento specifico di Amazon SNS. Gli eventi significativi possono includere, ad esempio, l'impossibilità di aggiungere un nodo, l'aggiunta di un nodo, la modifica di un gruppo di sicurezza e altro ancora. Monitorando gli eventi chiave, puoi conoscere lo stato corrente dei cluster e intraprendere operazioni correttive a seconda dell'evento.

Per ulteriori informazioni sugli ElastiCache eventi, consultaMonitoraggio di Amazon SNS per gli eventi ElastiCache.