Oggetti in scadenza - Amazon Simple Storage Service

Le traduzioni sono generate tramite traduzione automatica. In caso di conflitto tra il contenuto di una traduzione e la versione originale in Inglese, quest'ultima prevarrà.

Oggetti in scadenza

Quando un oggetto raggiunge la fine del suo ciclo di vita in base alla relativa configurazione, Amazon S3 esegue un'azione in base allo stato in cui si trova il bucket.

  • Bucket senza versione: Amazon S3 mette in coda l'oggetto per la rimozione e lo rimuove in modo asincrono, rimuovendo definitivamente l'oggetto.

  • Bucket con controllo delle versioni abilitata: se la versione dell'oggetto corrente non è un contrassegno di eliminazione, Amazon S3 aggiunge un contrassegno di eliminazione con un ID versione univoco. La versione corrente diventa quindi non corrente e il contrassegno di eliminazione diventa la versione corrente.

  • Bucket con controllo delle versioni sospesa: Amazon S3 crea un contrassegno di eliminazione il cui ID versione è null. Il contrassegno di eliminazione sostituisce qualsiasi versione dell'oggetto con ID versione null nella gerarchia delle versioni: questa operazione elimina di fatto l'oggetto.

Per un bucket con versione (ovvero, con controllo delle versioni attivata o sospesa), sono diversi i fattori che governano la gestione dell'operazione da parte di Amazon S3. Per i bucket con controllo delle versioni abilitato o sospeso, vale quanto segue:

  • La scadenza dell'oggetto si applica solo alla sua versione corrente (non ha effetto sulle versioni non correnti dell'oggetto).

  • Amazon S3 non esegue alcuna operazione se sono presenti una o più versioni dell'oggetto e il contrassegno di eliminazione è la versione corrente.

  • Se la versione corrente dell'oggetto è l'unica disponibile e porta anche il contrassegno di eliminazione (noto anche come contrassegno di eliminazione dell'oggetto scaduto, dove tutte le versioni degli oggetti vengono eliminate e rimane solo un contrassegno di eliminazione), Amazon S3 rimuove il contrassegno di eliminazione dall'oggetto scaduto. È possibile inoltre utilizzare l'operazione di eliminazione per indicare ad Amazon S3 di rimuovere i contrassegni di eliminazione dell'oggetto scaduto. Per un esempio, consulta Esempio 7: rimozione dei contrassegni di eliminazione oggetto scaduto.

  • Puoi utilizzare l'elemento NoncurrentVersionExpiration action per indicare ad Amazon S3 di eliminare definitivamente le versioni non correnti degli oggetti. Questi oggetti eliminati non possono essere recuperati. È possibile basare questa scadenza su un determinato numero di giorni trascorsi da quando gli oggetti non sono più correnti. Oltre al numero di giorni, puoi anche fornire un numero massimo di versioni non correnti da conservare (fino a 100). Questo valore specifica quante versioni non correnti più recenti devono esistere prima che Amazon S3 possa eseguire l'operazione associata su una determinata versione. Per specificare il numero massimo di versioni non correnti, è necessario fornire anche un Filter elemento. Se non specifichi un Filter elemento, Amazon S3 genera un InvalidRequest errore quando fornisci un numero massimo di versioni non correnti. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo dell'elemento NoncurrentVersionExpiration action, consulta. Elementi per la descrizione delle operazioni nel ciclo di vita

Per ulteriori informazioni, consulta Utilizzo della funzione Controllo delle versioni nei bucket S3.

Importante

Quando una configurazione del ciclo di vita S3 contiene più regole, un oggetto può diventare idoneo a più operazioni del ciclo di vita S3. In questi casi, Amazon S3 segue le seguenti regole generali:

  • L'eliminazione permanente ha la precedenza sul trasferimento.

  • Il trasferimento ha la precedenza sulla creazione dei contrassegni di eliminazione.

  • Quando un oggetto è idoneo sia per una transizione S3 Glacier Flexible Retrieval che S3 Standard-IA (o S3 One Zone-IA), Amazon S3 sceglie la transizione S3 Glacier Flexible Retrieval.

Per alcuni esempi, consulta Esempio 5: Sovrapposizione di filtri, conflitto tra operazioni del ciclo di vita e comportamento di Amazon S3 con bucket senza versione.

Come individuare la data di scadenza degli oggetti

Per scoprire quando è prevista la scadenza di un oggetto, utilizzate l'operazione HeadObjecto GetObjectAPI. Queste operazioni API restituiscono intestazioni di risposta che forniscono la data e l'ora in cui l'oggetto non è più inseribile nella cache.

Nota
  • La data di scadenza dell'oggetto e la data in cui Amazon S3 rimuove un oggetto potrebbero non coincidere. Non è previsto alcun addebito per la scadenza o il tempo di archiviazione associato a un oggetto scaduto.

  • Prima di aggiornare, disabilitare o eliminare le regole del ciclo di vita, utilizza le operazioni LIST API (ad esempio ListObjectsV2ListObjectVersions, and ListMultipartUploads) o verifica che Amazon S3 abbia oggetti idonei transitati e scaduti in base Amazon S3 Inventory ai tuoi casi d'uso.

Costo della durata di archiviazione minima

Se crei una regola di scadenza del ciclo di vita S3 che specifica la scadenza di un oggetto presente nell'archiviazione S3 Standard-IA o S3 One Zone-IA per meno di 30 giorni, ti verranno addebitati comunque i costi per i 30 giorni. Se viene creata una regola di scadenza del ciclo di vita che determina la scadenza di oggetti che sono stati nella classe di archiviazione S3 Glacier Flexible Retrieval per meno di 90 giorni, verranno comunque addebitati i costi per 90 giorni. Se viene creata una regola di scadenza del ciclo di vita che determina la scadenza di oggetti che sono stati nella classe di storage S3 Glacier Deep Archive per meno di 180 giorni, verranno comunque addebitati i costi per 180 giorni.

Per ulteriori informazioni, consulta i Prezzi di Amazon S3.