codepipeline-region-fanout-check - AWS Config

Le traduzioni sono generate tramite traduzione automatica. In caso di conflitto tra il contenuto di una traduzione e la versione originale in Inglese, quest'ultima prevarrà.

codepipeline-region-fanout-check

Verifica se ogni fase delAWS CodePipeline distribuisce in più di N volte il numero delle regioniAWS CodePipeline ha eseguito la distribuzione in tutte le fasi precedenti, dove N è il numero di «fan-out» della regione. La prima fase di implementazione è in grado di distribuire a un massimo di una regione, mentre la seconda fase di implementazione è in grado di distribuire a un numero massimo specificato nel regionFanoutFactor. Se non si fornisce una regionFanoutFactor, per impostazione predefinita il valore è tre. Ad esempio: Se la prima fase di distribuzione è rivolta a una regione e la seconda fase di distribuzione è rivolta a tre regioni, la terza fase di distribuzione è in grado di distribuire a 12 regioni, ovvero, alla somma delle fasi precedenti moltiplicata per il numero (tre) di fan-out della regione. La regola è NON_COMPLIANT se la distribuzione è in più di una regione nella prima fase o in tre regioni nella seconda fase o in 12 regioni nella terza fase.

Identificatore: CODEPIPELINE_REGION_FANOUT_CHECK

Tipo di trigger: Modifiche di configurazione

Regione AWS:Tutto supportatoAWSregioni tranne Cina (Pechino), Cina (Ningxia),AWS GovCloud (Stati Uniti orientali),AWS GovCloud (Stati Uniti occidentali), Asia Pacifico (Hong Kong), Asia Pacifico (Giacarta), Asia Pacifico (Osaka), Europa (Milano), Europa (Stoccolma), Medio Oriente (Bahrein), Africa (Città del Capo) Regione

Parametri:

regionFanoutFactor (facoltativo)
Tipo: int
Impostazione predefinita 3

Il numero di regioni a cui AWS CodePipeline ha eseguito la distribuzione in tutte le fasi precedenti è il numero accettabile di regioni a cui una fase può eseguire la distribuzione.

Modello AWS CloudFormation

Per creare regole gestite di AWS Config con i modelli AWS CloudFormation, vedere Creazione di regole gestite di AWS Config con modelli AWS CloudFormation.