Configurazioni dei parametri CloudWatch - Amazon Simple Storage Service

Configurazioni dei parametri CloudWatch

Con i parametri di richiesta Amazon CloudWatch per Amazon S3, è possibile ricevere parametri di CloudWatch da 1 minuto, impostare allarmi di CloudWatch e accedere ai pannelli di controllo di CloudWatch per visualizzare le operazioni e le prestazioni in tempo reale dell'archiviazione di Amazon S3. Per le applicazioni che dipendono dallo storage nel cloud, questi parametri consentono di identificare rapidamente i problemi operativi e intraprendere le azioni appropriate. Quando sono abilitati, questi parametri da 1 minuto sono disponibili a livello di bucket Amazon S3 per default.

Se si desidera ottenere i parametri di richiesta di CloudWatch per gli oggetti in un bucket, è necessario creare una configurazione di parametro per il bucket. Per ulteriori informazioni, consulta Creazione di una configurazione dei parametri CloudWatch per tutti gli oggetti nel bucket.

Puoi anche definire un filtro per i parametri raccolti usando un prefisso condiviso, tag di oggetto o un punto di accesso. Questo metodo di definizione di un filtro consente di allineare i filtri dei parametri a determinati flussi di lavoro, applicazioni business o organizzazioni interne. Per ulteriori informazioni, consulta Creazione di una configurazione dei parametri che filtra in base al prefisso, al tag oggetto o al punto di accesso. Per ulteriori informazioni sui parametri di CloudWatch disponibili e sulle differenze tra parametri di storage e di richiesta, consulta Monitoraggio dei parametri con Amazon CloudWatch.

Quando si usano le configurazioni dei parametri, tenere presente quanto indicato di seguito:

  • È possibile definire un massimo di 1.000 configurazioni dei parametri per ciascun bucket.

  • È possibile scegliere quali oggetti di un bucket includere nelle configurazioni dei parametri utilizzando i filtri. L'applicazione di un filtro utilizzando un prefisso condiviso, un tag di oggetto o un punto di accesso consente di allineare i filtri dei parametri a determinati flussi di lavoro, applicazioni business o organizzazioni interne. Per richiedere i parametri per l'intero bucket, creare una configurazione di parametro senza filtri.

  • Le configurazioni dei parametri sono necessarie solo per abilitare i parametri di richiesta. I parametri di storage giornalieri a livello di bucket sono sempre attivi e disponibili senza costi aggiuntivi. Attualmente, non è possibile ottenere parametri di storage giornalieri per un sottoinsieme filtrato di oggetti.

  • Ogni configurazione di parametro abilita l'intero insieme di parametri di richiesta disponibili. I parametri specifici delle operazioni (come ad esempio PostRequests) vengono indicati solo in presenza di richieste di quel tipo per il bucket o il filtro.

  • I parametri della richiesta vengono indicati per le operazioni a livello di oggetto. Vengono indicati anche per le operazioni che elencano i contenuti del bucket, come GET Bucket (List Objects) (Elenca oggetti GET Bucket), GET Bucket Object Versions (Versioni dell'oggetto GET Bucket) e List Multipart Uploads (Elenca caricamenti in più parti), ma non vengono indicati per altre operazioni sui bucket.

  • I parametri di richiesta supportano i filtri in base al prefisso, al tag oggetto o al punto di accesso, diversamente dai parametri di storage.

Distribuzione dei parametri di CloudWatch sulla base del miglior tentativo

I parametri di CloudWatch vengono distribuiti sulla base del miglior tentativo. La maggior parte delle richieste per un oggetto Amazon S3 con parametri di richiesta determina l'invio di dati a CloudWatch.

La completezza e la tempestività dei parametri non è garantita. È possibile che il data point per una richiesta specifica venga restituito con un timestamp successivo a quello del momento effettivo di elaborazione della richiesta. È possibile che il data point relativo a un determinato minuto venga ritardato prima di essere disponibile attraverso CloudWatch o potrebbe non essere distribuito affatto. I parametri di richiesta di CloudWatch danno un'idea della natura del traffico nel bucket in tempo quasi reale, ma non intendono essere un resoconto completo di tutte le richieste.

Il fatto che questa funzione si basi sul miglior tentativo fa sì che i report disponibili nel pannello di controllo Fatturazione e gestione costi potrebbero includere una o più richieste di accesso non visibili nei parametri del bucket.

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo dei parametri di CloudWatch in Amazon S3, consulta gli argomenti riportati di seguito.