Esempi di policy basate su identità per Migration Hub Hucommendations - Migration Hub Strategy Recommendations

Le traduzioni sono generate tramite traduzione automatica. In caso di conflitto tra il contenuto di una traduzione e la versione originale in Inglese, quest'ultima prevarrà.

Esempi di policy basate su identità per Migration Hub Hucommendations

Per impostazione predefinita, gli utenti e i ruoli non dispongono dell'autorizzazione per creare o modificare risorse Strategy. Inoltre, non sono in grado di eseguire attività utilizzando la AWS Management Console, la AWS Command Line Interface (AWS CLI) o l'API AWS. Un amministratore IAM deve creare policy IAM che concedano a utenti e ruoli l'autorizzazione per eseguire operazioni sulle risorse di cui hanno bisogno. L'amministratore deve quindi collegare queste policy agli utenti che ne hanno bisogno.

Per informazioni su come creare una policy basata su identità IAM utilizzando questi documenti di policy JSON di esempio, consultare Creazione di policy IAM nella Guida per l'utente di IAM.

Per informazioni dettagliate sulle operazioni e sui tipi di risorse definiti da Strategy Raccomandations, incluso il formato degli ARN per ogni tipo di risorse, consulta Operazioni, risorse e chiavi di condizione per Migration Hub nella Service Authorization Reference (Guida di riferimento per l'autorizzazione del servizio).

Best practice per le policy

Le policy basate su identità determinano se qualcuno può creare, accedere o eliminare risorse di Strategy Recommendations. Queste operazioni possono comportare costi aggiuntivi per il proprio Account AWS. Quando crei o modifichi policy basate su identità, segui queste linee guida e suggerimenti:

  • Nozioni di base sulle policy gestite da AWS e passaggio alle autorizzazioni con privilegio minimo: per le informazioni di base su come concedere autorizzazioni a utenti e carichi di lavoro, utilizza le policy gestite da AWS che concedono le autorizzazioni per molti casi d'uso comuni. Sono disponibili nel tuo Account AWS. Ti consigliamo pertanto di ridurre ulteriormente le autorizzazioni definendo policy gestite dal cliente di AWS specifiche per i tuoi casi d'uso. Per ulteriori informazioni, consulta Policy gestite da AWS o Policy gestite da AWS per le funzioni di processo nella Guida per l'utente di IAM.

  • Applica le autorizzazioni con privilegio minimo: quando imposti le autorizzazioni con le policy IAM, concedi solo le autorizzazioni richieste per eseguire un'attività. Puoi farlo definendo le azioni che possono essere intraprese su risorse specifiche in condizioni specifiche, note anche come autorizzazioni con privilegi minimi. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di IAM per applicare le autorizzazioni, consulta Policy e autorizzazioni in IAM nella Guida per l'utente di IAM.

  • Condizioni d'uso nelle policy IAM per limitare ulteriormente l'accesso: per limitare l'accesso a operazioni e risorse puoi aggiungere una condizione alle tue policy. Ad esempio, è possibile scrivere una condizione di policy per specificare che tutte le richieste devono essere inviate utilizzando SSL. Puoi inoltre utilizzare le condizioni per concedere l'accesso alle operazioni di servizio, ma solo se vengono utilizzate tramite uno specifico Servizio AWS, ad esempio AWS CloudFormation. Per ulteriori informazioni, consulta Elementi delle policy JSON IAM: Condizione nella Guida per l'utente IAM.

  • Utilizzo di IAM Access Analyzer per convalidare le policy IAM e garantire autorizzazioni sicure e funzionali: IAM Access Analyzer convalida le policy nuove ed esistenti in modo che aderiscano al linguaggio della policy IAM (JSON) e alle best practice di IAM. IAM Access Analyzer fornisce oltre 100 controlli delle policy e consigli utili per creare policy sicure e funzionali. Per ulteriori informazioni, consulta Convalida delle policy per IAM Access Analyzer nella Guida per l'utente di IAM.

  • Richiesta dell'autenticazione a più fattori (MFA): se hai uno scenario che richiede utenti IAM o utenti root nel tuo account, attiva MFA per una maggiore sicurezza. Per richiedere l'AMF quando vengono chiamate le operazioni API, aggiungi le condizioni MFA alle policy. Per ulteriori informazioni, consulta Configurazione dell'accesso alle API protetto con MFA nella Guida per l'utente di IAM.

Per maggiori informazioni sulle best practice in IAM, consulta Best practice di sicurezza in IAM nella Guida per l'utente di IAM.

Utilizzo della console Strategy Recommendations

Per accedere alla console di Migration Hub, è necessario disporre di un set di autorizzazioni minimo. Queste autorizzazioni devono consentire di elencare e visualizzare i dettagli relativi alle risorse Strategy RecommendationsAccount AWS. Se crei una policy basata su identità più restrittiva rispetto alle autorizzazioni minime richieste, la console non funzionerà nel modo previsto per le entità (utenti e ruoli IAM) associate a tale policy.

Non sono necessarie le autorizzazioni minime della console per gli utenti che effettuano chiamate solo all'API di AWS CLI o di AWS. Al contrario, è possibile accedere solo alle operazioni che soddisfano l'operazione API che si sta cercando di eseguire.

Per garantire che gli utenti e i ruoli possano continuare a utilizzare la console di utenti e i ruoli possano continuare a utilizzare la console di utenti e i ruoli possano continuare a utilizzare la console di utenti eConsoleAccess i ruoli possanoReadOnlyAWS continuare a utilizzare la console Strategy, collega anche Per ulteriori informazioni, consulta Aggiunta di autorizzazioni a un utente nella Guida per l'utente di IAM.

Consentire agli utenti di visualizzare le loro autorizzazioni

Questo esempio mostra in che modo è possibile creare una policy che consente agli utenti IAM di visualizzare le policy inline e gestite che sono allegate alla relativa identità utente. La policy include le autorizzazioni per completare questa operazione sulla console o a livello di programmazione utilizzando la AWS CLI o l'API AWS.

{ "Version": "2012-10-17", "Statement": [ { "Sid": "ViewOwnUserInfo", "Effect": "Allow", "Action": [ "iam:GetUserPolicy", "iam:ListGroupsForUser", "iam:ListAttachedUserPolicies", "iam:ListUserPolicies", "iam:GetUser" ], "Resource": ["arn:aws:iam::*:user/${aws:username}"] }, { "Sid": "NavigateInConsole", "Effect": "Allow", "Action": [ "iam:GetGroupPolicy", "iam:GetPolicyVersion", "iam:GetPolicy", "iam:ListAttachedGroupPolicies", "iam:ListGroupPolicies", "iam:ListPolicyVersions", "iam:ListPolicies", "iam:ListUsers" ], "Resource": "*" } ] }

Accesso a un bucket Amazon S3

In questo esempio, desideri concedere a un utente IAMAccount AWS l'accesso a uno dei bucket Amazon S3examplebucket. Si vuole anche consentire all'utente di aggiungere, aggiornare ed eliminare oggetti.

Oltre ad assegnare le autorizzazioni s3:PutObject, s3:GetObject e s3:DeleteObject all'utente, la policy assegna anche le autorizzazioni s3:ListAllMyBuckets, s3:GetBucketLocation e s3:ListBucket. Queste sono le autorizzazioni aggiuntive richieste dalla console. Inoltre, le operazioni s3:PutObjectAcl e s3:GetObjectAcl sono necessarie per essere in grado di copiare, tagliare e incollare gli oggetti nella console. Per una procedura guidata di esempio che concede autorizzazioni a utenti e le testa utilizzando la console, consulta Una procedura guidata di esempio: Utilizzo di policy utente per controllare l'accesso al bucket.

{ "Version":"2012-10-17", "Statement":[ { "Sid":"ListBucketsInConsole", "Effect":"Allow", "Action":[ "s3:ListAllMyBuckets" ], "Resource":"arn:aws:s3:::*" }, { "Sid":"ViewSpecificBucketInfo", "Effect":"Allow", "Action":[ "s3:ListBucket", "s3:GetBucketLocation" ], "Resource":"arn:aws:s3:::examplebucket" }, { "Sid":"ManageBucketContents", "Effect":"Allow", "Action":[ "s3:PutObject", "s3:PutObjectAcl", "s3:GetObject", "s3:GetObjectAcl", "s3:DeleteObject" ], "Resource":"arn:aws:s3:::examplebucket/*" } ] }