Progetto per migrazioni di successo da Oracle Exadata a AWS - AWS Guida prescrittiva

Le traduzioni sono generate tramite traduzione automatica. In caso di conflitto tra il contenuto di una traduzione e la versione originale in Inglese, quest'ultima prevarrà.

Progetto per migrazioni di successo da Oracle Exadata a AWS

Amazon Web Services (AWS)

Luglio 2024 (cronologia dei documenti)

I database stanno subendo una grande trasformazione a seguito dell'esplosione dei dati e del passaggio ai servizi cloud. Il mercato dei sistemi di gestione dei database (DBMS) ha aggiunto 40 miliardi di dollari al fatturato del 2017 pari a 38,6 miliardi di dollari, raddoppiato in cinque anni, e la principale novità del mercato DBMS continua a essere l'impatto dello spostamento dei ricavi verso il cloud. Secondo Gartner Research, «Il mercato dei DBMS è cresciuto del 14,4% nel 2022, raggiungendo i 91 miliardi di dollari. Cloud DBPaaS ha ottenuto quasi tutti i vantaggi, con una spesa per il cloud (55,2%) superiore a quella on-premise (44,8%)» .* Le aziende possono utilizzare i servizi cloud per liberare i propri team IT da lunghe attività di database come il provisioning dei server, l'applicazione di patch e i backup. Ad esempio, i servizi di database AWS completamente gestiti forniscono monitoraggio continuo, archiviazione con riparazione automatica e scalabilità automatica per aiutare le aziende a concentrarsi sullo sviluppo di applicazioni.

Mentre cercano di massimizzare i vantaggi del passaggio al cloud come parte della loro trasformazione digitale, le aziende si concentrano sulla modernizzazione della propria infrastruttura di dati. Per raggiungere gli obiettivi di modernizzazione dei dati, le aziende cercano di raggiungere le seguenti funzionalità:

  • Riduzione del costo totale di proprietà (TCO): il rallentamento dei mercati globali, l'aumento dell'inflazione, il timore di una recessione globale e altre condizioni di mercato costringono le aziende a dare priorità all'efficienza dei costi.

  • Velocità e agilità: in un ambiente di cloud computing, le nuove risorse IT sono facili da implementare, il che significa che le aziende riducono il tempo necessario per rendere tali risorse disponibili agli sviluppatori da settimane a pochi minuti. Ciò si traduce in un notevole aumento dell'agilità per l'organizzazione, poiché i costi e i tempi per la sperimentazione e lo sviluppo sono notevolmente inferiori.

  • Scala globale, sicurezza e alta disponibilità: le aziende servono clienti in tutto il mondo e quindi spesso cercano modi migliori per supportare i propri clienti in diverse aree geografiche e fornire una supervisione completa dei dati con più livelli di sicurezza, tra cui l'isolamento e la crittografia della rete. end-to-end Disponibilità, affidabilità e sicurezza elevate sono fondamentali per i carichi di lavoro aziendali critici.

  • Prestazioni su larga scala: le aziende cercano l'elasticità: vogliono iniziare con dimensioni ridotte e scalare i database relazionali o non relazionali man mano che le applicazioni crescono. Desiderano soddisfare le proprie esigenze di storage ed elaborazione in modo più semplice e preferibilmente senza tempi di inattività.

Nell'ambito del passaggio ai servizi cloud, le aziende spesso cercano di liberarsi da un'architettura software monolitica e utilizzare i microservizi per ridurre la complessità delle applicazioni e aumentare l'innovazione e l'agilità. Tuttavia, alcune aziende utilizzano ancora un database monolitico per servire più microservizi. Ad esempio, i microservizi con requisiti di dati, ritmi di crescita e database (relazionali o non relazionali) diversi potrebbero essere costretti a utilizzare lo stesso motore di database monolitico. Ciò significa che spesso agli sviluppatori viene richiesto di normalizzare il modello di dati per adattarlo a un modello relazionale anziché utilizzare un modello di dati che supporti i loro requisiti. Pertanto, l'utilizzo dello stesso motore di database potrebbe influire negativamente sulla flessibilità e l'agilità degli sviluppatori.

Un esempio di approccio monolitico è un'architettura che utilizza Oracle Database su Oracle Exadata e che serve più carichi di lavoro, più applicazioni e potenzialmente più microservizi. Oracle Exadata è un sistema ingegnerizzato composto da componenti hardware e software. È progettato per eseguire esclusivamente carichi di lavoro di database Oracle con prestazioni elevate.

Tuttavia, l'esecuzione dei carichi di lavoro con un unico motore di database può introdurre sfide di agilità aziendale. Molte aziende si rendono conto che ogni carico di lavoro potrebbe richiedere un motore di database diverso per le proprie esigenze. Inoltre, i database monolitici potrebbero comportare problemi di costo totale di proprietà (TCO) per molte aziende a causa della loro dipendenza da Oracle per l'implementazione e la manutenzione dell'hardware, nel caso dei database Oracle eseguiti su Exadata in locale. I database monolitici creano anche problemi di lock-in perché utilizzano funzionalità proprietarie che inibiscono la loro capacità di spostare i carichi di lavoro e le applicazioni Oracle su piattaforme non Exadata o su altri database.

Per questi motivi, alcune aziende considerano la migrazione da Exadata a database completamente gestiti e creati appositamente. AWS AWS offre molti tipi di database relazionali e appositamente progettati per supportare diversi modelli di dati, tra cui database relazionali, chiave-valore, documentali, in memoria, grafici, di serie temporali, a colonna larga e di registro. AWS i consulenti hanno aiutato clienti come California Healthcare Eligibility, Enrollment, and Retention System (CalHeers), Australia Finance Group (AFG) ed EDF UK a migrare i propri carichi di lavoro Exadata verso. AWS

Nel valutare la possibilità di migrare i carichi di lavoro da Oracle Exadata a Oracle AWS, le aziende devono disporre di una strategia di migrazione efficace che sia in linea con le applicazioni e le esigenze aziendali e di linee guida chiare per garantire una migrazione senza intoppi. Il modello per una migrazione di successo da Oracle Exadata alla AWS migrazione è un approccio sistematico in più fasi che include il rilevamento prima della migrazione e la valutazione delle prestazioni, la migrazione dei dati e le routine successive alla migrazione per prestazioni e costi ottimali.

Lo scopo di questa guida è condividere approfondimenti, best practice e suggerimenti su come pianificare, eseguire e mantenere una migrazione di successo da Oracle Exadata a. AWS Ha lo scopo di assistere il pubblico tecnico, inclusi DBA, architetti IT, DevOps ingegneri, CTO e altri nel loro percorso di migrazione da Oracle Exadata a. AWS

In questa guida:

 

* Quota di mercato: sistemi di gestione di database, a livello mondiale, 2022 (Gartner Research, 17 maggio 2023)