Ottimizzazione continua dei costi - AWS Guida prescrittiva

Le traduzioni sono generate tramite traduzione automatica. In caso di conflitto tra il contenuto di una traduzione e la versione originale in Inglese, quest'ultima prevarrà.

Ottimizzazione continua dei costi

Esistono varie pratiche per ottimizzare i costi del database. AWS Queste includono tecniche come il corretto dimensionamento delle istanze, il passaggio a Oracle Database SE2, l'utilizzo di istanze riservate, l'utilizzo di Amazon con processori Graviton2 e l'ottimizzazione delle istruzioni SQL.

Dimensiona correttamente la tua istanza

Il corretto dimensionamento è il processo di scelta delle istanze e dei tipi di storage che soddisfano i requisiti specifici di prestazioni e capacità dei carichi di lavoro al minor costo. È una parte fondamentale dell'ottimizzazione dei costi. AWS

La sezione precedente riguardava Performance Insights, che è possibile utilizzare per la diagnostica delle prestazioni, nonché per il corretto dimensionamento e l'ottimizzazione dei costi. Ad esempio, se il carico della CPU è notevolmente inferiore al numero di vCPU, come mostrato nella seguente illustrazione della schermata, l'istanza è sovradimensionata e si ha una notevole opportunità di risparmio sui costi.

Esempio di istanze di dimensioni corrette con basso carico sulla CPU

D'altra parte, se il carico della CPU è notevolmente superiore al numero di vCPU, l'istanza è sottodimensionata, come mostrato nella seguente illustrazione della schermata. In questo caso, hai un'opportunità di ottimizzazione delle prestazioni che richiede l'ottimizzazione delle istruzioni SQL per ridurre la media delle sessioni attive o il passaggio a un'istanza più grande in grado di soddisfare i requisiti di carico.

Valuta la possibilità di passare a Oracle Database SE2

Oracle Database Enterprise Edition (EE) è diventato lo standard per molte organizzazioni. Tuttavia, quando si esegue una valutazione approfondita del database, è possibile che l'applicazione non richieda tutte le funzionalità di Oracle Database EE.

Oracle Database Standard Edition (SE) è ora disponibile come Oracle Database Standard Edition 2 (SE2) per Oracle 12c e 19c. Oracle Database SE2 è un sistema di gestione di database relazionali (RDBMS) che include le funzionalità principali di Oracle Database. Queste includono funzionalità che le aziende possono utilizzare per supportare carichi di lavoro di classe aziendale. Date le funzionalità aggiuntive fornite da Amazon RDS e Amazon Aurora, disponibili sia per EE che SE2 (come Amazon RDS Multi-AZ e Amazon RDS per backup automatici tra regioni, crittografia Amazon RDS a riposo e in transito e flussi di attività del database), potresti prendere in considerazione l'utilizzo di SE2 per risparmiare sui costi.

Passando a SE2, puoi ottimizzare l'utilizzo delle licenze di Oracle Database. È possibile effettuare il provisioning di Oracle Database SE2 per l'utilizzo con Amazon RDS utilizzando le opzioni Bring Your Own License (BYOL) e Oracle License Included (LI). Tuttavia, prima di decidere su una modifica così importante, ti consigliamo di valutare quali funzionalità EE vengono utilizzate, quali funzionalità possono essere sostituite utilizzando le funzionalità di Amazon RDS o Aurora e quali funzionalità sono obbligatorie e non possono essere sostituite o rimosse, il che potrebbe impedirti di modificare l'edizione del database.

Per ulteriori informazioni, consulta Evaluate il downgrade dei database Oracle alla Standard Edition 2 su AWS sul sito Web AWS Prescriptive Guidance.

Utilizza istanze DB riservate

Puoi utilizzare le istanze DB riservate di Amazon RDS per prenotare un'istanza DB per un periodo di uno o tre anni e, a sua volta, ricevere uno sconto significativo rispetto alle istanze DB su richiesta.

Puoi scegliere tra tre opzioni di pagamento quando acquisti un'istanza riservata: All Upfront, Partial Upfront e No Upfront. Con l'opzione All Upfront, paghi l'intera istanza riservata prima di iniziare a utilizzarla. Questa opzione offre lo sconto maggiore rispetto ai prezzi on demand. L'opzione Partial Upfront richiede un pagamento anticipato basso e una tariffa oraria scontata per l'istanza per tutta la durata del periodo. L'opzione No Upfront offre una tariffa oraria scontata per la durata del periodo senza pagamento anticipato.

I tipi di istanze DB riservati sono disponibili sia in Amazon RDS che in Aurora, per i motori di database MySQL, MariaDB, PostgreSQL, Oracle e SQL Server.

Usa i processori Graviton AWS

Se esegui la migrazione da Oracle Exadata a uno dei database open source Amazon RDS e Aurora, puoi trarre vantaggio dal miglior rapporto qualità-prezzo dei processori Graviton2 e AWS Graviton3 per Amazon RDS.

Ottimizza le tue query SQL

Ti consigliamo di monitorare le prestazioni del database e identificare le principali istruzioni SQL che consumano risorse di database significative, ad esempio utilizzando Amazon RDS Performance Insights, su base regolare. Dopo aver identificato le istruzioni SQL che richiedono molte risorse, applica le pratiche di ottimizzazione SQL per migliorare le prestazioni del database. Queste pratiche di ottimizzazione includono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, operazioni come la creazione o l'eliminazione di indici, la riscrittura delle query SQL, la modellazione dello schema e funzionalità come le viste materializzate.

L'ottimizzazione SQL migliora le prestazioni, il che si traduce in migliori tempi di risposta delle applicazioni e migliori esperienze utente, oltre a ridurre i costi del database. Ad esempio, una query potrebbe consumare il 60 percento del carico del database a causa degli elevati IOPS e della CPU associati, il che potrebbe richiedere 200.000 IOPS (PIOPS) e un'istanza Amazon RDS di grandi dimensioni (). r5b.24xl Ottimizzando la query, ad esempio creando un indice, è possibile ridimensionarla correttamente. Di conseguenza, potresti essere in grado di pagare meno per un'istanza database Amazon RDS più piccola con meno PIOPS.